1. Il cervello ha memoria illimitata, quindi possiamo immagazzinarvi sempre nuove informazioni.
  2. Il cervello è connesso con l’intestino: la composizione della flora batterica intestinale influenza il consumo di vitamina B6, collegata a sua volta a malattie autoimmuni come la sclerosi multipla e a disturbi dello sviluppo come l’autismo.
  3. Il cervello consuma 3 volte più ossigeno rispetto ai muscoli (circa il 15% di ossigeno e il 25% di glucosio presenti nel sangue).
  4. Il cervello non ha i ricettori del dolore e per questo motivo i neurochirurghi possono operarlo senza causare dolore ai pazienti.
  5. Il cervello non distingue la realtà dall’immaginazione, ecco perché a volte vediamo il mondo che ci circonda come vogliamo e non com’è realmente.